venerdì, febbraio 03, 2012

Sciarpa "naturale"

Ciao a tutte,
Voglio dedicare questo post parlandovi di una lana naturale che ho acquistato in una bancarella dell'artigianato, direttamente dal produttore.
Mi e' piaciuta subito... una lana totalmente naturale, senza tinture. Insomma come "natura crea"..
Un po' ruvida, passatemi il termine , ma e' decisamente bello lavorare questi tipi di lane.
Così per provarla ho realizzato una sciarpa simile a una da me precedentemente confezionata, la sciarpa "piuma".
La differenza sostanziale sta nella resa e nella definizione dei punti.

Vi scrivo il modello, molto semplice:




Avviamo 42 maglie,
6 ferri a punto legaccio,
nel ferro successivo iniziamo la nostra "trama"
4dritti, 7rovesci, 2dritti, 4rovesci, 10dritti, 4rovesci, 2dritti, 7rovesci, 4dritti.
Continuiamo così fino a quando non raggiungiamo la lunghezza preferita.
Terminate con 6 ferri a punto legaccio .

N.B. Se volete potete variare lo schema, aggiungendo un incrocio per la treccia nello spazio dei 10 punti centrali, (5-5)
ogni 8 ferri incrociate. ( come la foto)

Per ottenere questo effetto ho utilizzato i ferri n7 invece dei ferri n5 consigliati per il tipo di filato.

Spero vi piaccia!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Total Pageviews